Abusi sulle dipendenti, arrestato un 49enne in provincia di Caltanissetta

La misura è nata dalla denuncia del fidanzato di una delle ragazze che ha raccontato di esser subito violenza da parte del suo datore di lavoro
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – Avrebbe costretto le proprie dipendenti, alcune delle quali all’epoca dei fatti minorenni, a subire atti sessuali contro la loro volontà e ora è stato arrestato dai carabinieri. Un 49enne di San Cataldo, in provincia di Caltanissetta, si trova ai domiciliari e dovrà rispondere di violenza sessuale.
La misura è nata dalla denuncia del fidanzato di una delle ragazze coinvolte nella vicenda, che risale all’estate del 2017: la giovane lavorava in un locale del 49enne e nel corso dei turni di lavoro avrebbe subito continui apprezzamenti fisici e palpeggiamenti fino a essere costretta a consumare un rapporto sessuale contro la sua volontà. La ragazza ha trovato il coraggio di raccontare tutto al proprio fidanzato soltanto in un secondo momento, dopo avere saputo che anche una collega aveva subito le stesse violenze.
Le indagini, portate avanti dai carabinieri di San Cataldo e della procura di Caltanissetta, hanno portato all’ascolto di altre ragazze che erano state alle dipendenze dell’uomo e che hanno raccontato di avere subito violenze.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

10 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»