Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ostia, parlano i residenti: “La mafia qui non esiste, Roberto ha fatto bene”

Questa mattina abbiamo fatto un giro tra gli abitanti di via Antonio Forni ad Ostia nuova, la strada dove pochi giorni fa Roberto Spada
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La mafia ad Ostia non esiste”. “Roberto ha fatto bene a menargli“. “Se mi riprendete vi denuncio”. Queste le parole, e il clima che si respira, tra gli abitanti di via Antonio Forni ad Ostia nuova, la strada dove pochi giorni fa Roberto Spada, fratello di Carmine, condannato a 10 anni per estorsione con aggravante mafiosa, ha aggredito la troupe della trasmissione ‘Nemo’ della Rai. Questa mattina in quella strada è stata organizzata dai giornalisti la manifestazione #tuttiadostia come segno di risposta all’aggressione di tre giorni fa. E la grande concentrazione di telecamere ha inevitabilmente attirato alcuni abitanti del quartiere a dire la loro.

A partire da una signora che ha urlato all’indirizzo dei cronisti “chi è senza peccato scagli la prima pietra“. “Per me- ha proseguito- Roberto ha fatto bene. Si vede che era arrivato al culmine dopo cinque anni che è stato tartassato con tutta ‘sta politica. Per me Roberto è una persona tranquilla”.

Poi è stato il turno di uomo che, chitarra in spalla, esce di casa per andare a suonare nei ristoranti della zona: “State infamando tutto il quartiere– ha affermato- la mafia ad Ostia non c’è, sta in Sicilia dove se uno fa una cosa sbagliata gli sparano in testa. La capocciata? Embè? Le tirano ovunque le capocciate, pure gli attori menano ai giornalisti”.

Stessa musica dal bar all’angolo della Femus Boxe, la palestra degli Spada: “Non provate ad avvicinarvi“, “Se ci riprendete vi denunciamo”.

di Emiliano Pretto, giornalista professionista

CONTINUA LA CAMPAGNA #ABBRACCIAUNGIORNALISTA


LEGGI ANCHE: 

Inviato Rai2 aggredito da clan Spada, l’agenzia Dire esprime solidarietà al collega Piervincenzi

Roberto Spada fermato dai Carabinieri, Minniti: “Non esistono zone franche”

A Ostia aggressione alla troupe di Nemo, Saviano: “Capitale della mafia, come Corleone”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»