Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Violenza sulle donne, Boschi: “Ripartiti 12,7 milioni per centri antiviolenza e case rifugio”

Boschi rivendica i risultati contro la violenza sulle donne: 'Il numero dei centri antiviolenza è passato da 188 a 296 e le case rifugio da 163 a 258'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – “Un’altra misura a favore delle donne e delle vittime di violenza: ieri in Conferenza Stato-Regioni abbiamo ripartito i 12,7 milioni di euro stanziati dal Governo per il 2017 per l’apertura di nuovi centri antiviolenza e case rifugio in tutta Italia e per il potenziamento di quelle esistenti”, spiega la sottosegretaria Maria Elena Boschi.

LEGGI ANCHE: Il Comune di Roma sfratta la ‘Casa delle donne’: a rischio 30 anni di attività sociale

“Una somma significativa- aggiunge- in linea con il costante incremento delle risorse destinate ai centri da quando siamo al Governo. Durante i #MilleGiorni il numero dei centri antiviolenza è passato da 188 a 296 e le case rifugio da 163 a 258. Il doppio delle donne ha potuto ricevere assistenza dopo aver subito una violenza, cercando di ricostruire piano piano la propria vita. Nella legge di bilancio abbiamo previsto un ulteriore passo avanti triplicando le risorse da destinare ai centri nel 2018 e 2019″.

LEGGI ANCHE: Dl fiscale, Boschi: “Escludere stalking da reati estinguibili con condotta riparatoria”

Boschi conclude: “Adesso andiamo #avanti con le prime linee guida per la tutela delle vittime di violenza nei pronto soccorso. Parleremo di lotta alla violenza sulle donne e strategie comuni anche al #G7 sulle pari opportunità a Taormina la prossima settimana”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»