Galletti: “Trump non cambierà posizione sull’accordo di Parigi, non gli conviene” /VD

Il ministro dell'Ambiente sul rischio che Trump possa far saltare gli accordi sul clima raggiunti a Parigi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

clima

ROMA – “Mi auguro che la posizione degli Stati Uniti, che hanno gia’ ratificato l‘accordo di Parigi sul clima, non cambi. E credo non cambiera’”. Lo dice il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, oggi a margine di una conferenza sulla via dell’Amore nelle Cinque Terre, commentando le elezioni presidenziali Usa e il rischio che Trump possa far saltare gli accordi sul clima raggiunti a Parigi. “Se il presidente Trump vuole portare avanti la politica economia espansiva che ha detto– spiega Galletti- deve per forza passare attraverso l’economia ambientale, cioe’ quella economia che l’accordo di Parigi disegna, altrimenti rischia di rimanere ai margini”. La posizione italiana ed europea “non cambiera’. Lo ribadiremo a Marrakech- conclude il ministro- andremo avanti con maggior determinazione”.

di Federico Sorrentino, giornalista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»