“Salviamo l’archivio Carbone”, parte il crowdfunding per le immagini che immortalano la storia di Napoli FOTO

Fu il primo fotoreporter del quotidiano 'Il Mattino'. Mostra dal 12 al 14 novembre nella gioielleria Vitagliano di via Kerbaker
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – A Napoli, un viaggio per immagini nella città che fu. Così i suoi organizzatori descrivono ‘La città insolita. Napoli, storie e persone’: 50 scatti di Riccardo Carbone, primo fotoreporter del quotidiano ‘Il Mattino’, in mostra dal 12 al 14 novembre nella gioielleria Vitagliano di via Kerbaker.

Dagli emigranti che partono “a bordo della motonave Vulcania ai ‘passeggeri’ aggrappati al tram. Da Kennedy in visita a Napoli allo scultore Vincenzo Gemito che lavora al busto di Viviani. E poi le vacanze in Vespa, i tuffi degli scugnizzi, il mitico Bar Pippone, il grande Eduardo nelle vesti di Pulcinella- scrivono gli organizzatori dell’iniziativa- c’è un pezzo di Napoli in ogni fotografia. Un ricordo, più o meno vivido in ognuno di noi. Ricordi che rischiano di perdersi insieme con le foto”.

L’obiettivo della mostra è raccogliere fondi per l’Archivio fotografico Riccardo Carbone che conserva circa 500mila negativi oltre a qualche migliaio tra lastre e stampe.

Il fotografo ha documentato 50 anni di storia della città, a partire dagli anni Venti fino al 1973. Questo patrimonio si sta rovinando: già un 15% dei negativi sono stati attaccati dalle muffe e seriamente compromessi, le scatole che li contengono iniziano a deteriorarsi e l’unico scanner con cui i volontari provano a digitalizzare l’archivio è ormai superato dalle nuove tecnologie. Per questo l’associazione Riccardo Carbone ha avviato una campagna di crowdfunding: l’obiettivo è raccogliere i primi 12mila euro necessari a mettere in sicurezza il materiale; c’è bisogno di acquistare nuovi contenitori certificati per la sua conservazione, isolando i negativi attaccati dalle muffe e continuare il lavoro di digitalizzazione acquistando almeno un nuovo scanner di ultima generazione. La mostra, che ha ottenuto il Patrocinio della V Municipalità Arenella Vomero, sarà visitabile gratuitamente negli orari di apertura della gioielleria nei giorni 12, 13 e 14 novembre.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»