Botta e risposta Lapo Elkann-Salvini: “Non mi piace”, “Dichiarazioni stupefacenti”

L'imprenditore torinese è a Palermo, da dove ha lanciato strali contro i politici che non sono andati a Lampedusa dopo l'ultimo naufragio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – “Salvini non mi piace e non mi piace il suo comportamento sul tema dei migranti: temo sia distruttivo e non costruttivo, poi ognuno è libero di avere le sue opinioni”. Così Lapo Elkann, a Palermo, conversando con i giornalisti nel giorno in cui ha presentato un protocollo d’intesa tra Fondazione Laps e comitato siciliano della Croce rossa italiana a sostegno dei bambini in difficoltà.

LEGGI ANCHE: Lapo Elkann: “Vergognosa l’assenza dei politici a Lampedusa”

“Da Lapo Elkann dichiarazioni stupefacenti”, ha replicato Matteo Salvini, commentando le parole di Elkann a proposito degli migranti.

LAPO ELKANN: NESSUNA POLEMICA CON SALVINI

“Da parte mia nessuna polemica nei confronti di Salvini e nemmeno della politica”, controreplica Elkann al leader della Lega che in mattinata aveva risposto ad alcune sue dichiarazioni in tema di immigrazione. “Non ho voglia di entrare in quel territorio, che non mi interessa e con il quale non ho alcuna intenzione di legarmi”, ha aggiunto.

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

10 Ottobre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»