Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Con Tamberi e Bettella, AiCS lancia in Veneto “Street sport, lo sport per tutti”

gianmarco_tamberi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Inaugura domani (sabato 11 settembre, ndr) a Padova il progetto “Street Sport – Lo Sport nei quartieri… per tutti”, con prove gratuite di varie discipline sportive grazie ad AiCS Veneto Associazione Italiana Cultura e Sport e alla sinergia con il Comune di PadovaFiamme Oro Padova, ATL-Etica e il patrocinio di Coni Veneto, Comitato Paraolimpico del Veneto e Associazione Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia. Presenti alla giornata di sport, l’atleta olimpico medaglia d’oro nel salto in alto Gianmarco Tamberi portacolori delle Fiamme Oro, e l’atleta paraolimpico pluripremiato Francesco Bettella di Civitas Vitae Padova.

All’Arcella in Piazza Azzurri d’Italia si potrà quindi provare l’atletica con percorsi per i più piccoli e cronometraggi di velocità, la footbike nuova disciplina nazionale, il basket e il calisthenics l’affascinante ginnastica acrobatica. Alla Guizza in Piazza Cuoco a disposizione del pubblico le aree sport di salto in alto, footbike, rugby, calisthenics, pattinaggio e danza fitness. L’accesso alle piazze e alle aree sport sarà consentito con il green pass o con un tampone negativo nelle 48 ore precedenti, per normativa anti-covid,  inoltre la Croce Verde Padova sarà punto di riferimento sanitario.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»