Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Fisco, Cuchel (commercialisti): “Bene stop notifiche delle cartelle esattoriali”

lavoro
"L’economia italiana è stata messa a dura prova da questa pandemia e per questo abbiamo chiesto più volte tempo per poter dare certezze alle imprese"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “I commercialisti italiani accolgono con favore le indicazioni pervenute dal Parlamento in maniera pressoché unanime rispetto alla sospensione delle notifiche delle cartelle esattoriali e all’introduzione di una nuova rottamazione delle stesse”. Così Marco Cuchel, presidente dell’Associazione nazionale commercialisti, commentando l’approvazione dell’ordine del giorno che impegna il governo alla sospensione dell’invio delle cartelle fino al 31 dicembre 2021, nonché a una nuova rottamazione quater e a una definizione agevolata delle liti pendenti.

“L’economia italiana – spiega Cuchel – è stata messa a dura prova da questa pandemia e per questo abbiamo chiesto più volte tempo per poter dare certezze alle imprese e pianificare una ripresa complessiva dell’intero sistema produttivo italiano. Aspettiamo ora una riforma fiscale complessiva e organica che possa vedere i commercialisti coinvolti nell’interesse collettivo per una ripresa dell’economia del Paese”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»