VIDEO | Minori, a Napoli sit-in associazione mamme davanti a Tribunale

Una manifestazione contro tutti quei casi in cui le donne hanno denunciato i propri compagni per violenza e, attraverso le ctu, si sono viste sottrarre i figli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Noi siamo qui in sostegno alle madri cui hanno sottratto i figli”. Così alla Dire Rosa Di Matteo, presidente di Arcidonna Napoli e responsabile del centro antiviolenza Aurora, stamattina al si-tin davanti al Tribunale per i Minorenni di Napoli. In tutta Italia si stanno tenendo iniziative per sollecitare le istituzioni ad un intervento sul tema. “Questa manifestazione- prosegue- nasce da queste madri che hanno come esponente principale Laura Massaro a Roma. Si tratta di quei casi in cui le donne hanno denunciato i propri compagni per violenza e, attraverso le ctu, si sono viste sottrarre i figli. Noi chiediamo che su questi casi si faccia chiarezza perché sono diventati numerosissimi: tanto che la commissione parlamentare sul Femminicidio ha chiesto chiarimenti su 572 casi, campione rappresentativo di tutti quelli in Italia. Si tratta di un fenomeno che ormai si ripete con costanza in tutti i tribunali italiani. Vogliamo capire cosa succede, qual è l’ideologia di fondo e quali sono gli interessi- conclude Di Matteo- per i quali i figli vengono sottratti alle madri vittime di violenza”.

LEGGI ANCHE: 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»