VIDEO | Napoli, Gemito in mostra a Capodimonte. Bellenger: “Superiamo mesi duri”

Protagonista della mostra sarà la "Coppaflora" che entra a far parte delle collezioni di Capodimonte grazie ad un importante atto di mecenatismo di cinque imprese napoletane
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
NAPOLI – “Non siamo più isolati, non siamo più un’isola”. Lo dice con soddisfazione il direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte, Sylvain Bellenger, in merito al nuovo autobus di Anm che dal 12 settembre collegherà, ogni 15 minuti, Capodimonte, le Catacombe di San Gennaro e il Mann. LEGGI ANCHE: A Napoli arriva la ‘3M’, la linea autobus che collega i siti d’arte Oggi alla presentazione della mostra ‘Gemito, dalla scultura al disegno‘ la nuova linea 3M è stata a disposizione della stampa per un giro di prova. “Ospitare questa mostra – spiega alla Dire Bellenger – significa prima di tutto cancellare i mesi del Covid. È la prima che si apre dopo questo momento molto difficile per tante persone, abbiamo il sentimento di tornare un po’ alla vita. ‘Gemito, dalla scultura al disegno’ avrà un grande successo perché Gemito ha un legame particolare con Napoli, la sua è una storia tragica, splendida, tutti valori che Napoli ama tanto”. La mostra, che sarà visitabile da oggi e fino al 15 novembre, è a cura di Jean-Loup Champion, Maria Tamajo Contarini e Carmine Romano. Protagonista sarà la “Coppaflora” di Gemito che entra a far parte delle collezioni di Capodimonte grazie ad un importante atto di mecenatismo di cinque imprese napoletane: Epm, G&G, Graded, Gruppo Industriale Tecno e Protom.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

10 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»