Movida, a Campobasso stop vendita alcol da asporto dopo l’una di notte

Una nuova ordinanza sindacale firmata dal primo cittadino di Campobasso Roberto Gravina "a tutela del decoro e della sicurezza urbana"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

CAMPOBASSO – “L’ordinanza alla quale abbiamo lavorato in questi giorni nasce dall’aver avuto modo di verificare come il centro urbano cittadino da lungo tempo sia interessato, specie nelle ore notturne e specie nel corso della stagione estiva e autunnale, da fenomeni di disturbo della quiete pubblica, soprattutto in prossimità di locali esercenti attività di somministrazione di alimenti e bevande, oltre che di generi alimentari”. Così il sindaco di Campobasso Roberto Gravina in occasione della conferenza stampa, a cui ha partecipato anche l’assessora alle Attività produttive Paola Felice, per la presentazione della nuova ordinanza sindacale con limitazioni degli orari dei pubblici esercizi di alimenti e bevande e di vendita generi alimentari. Nel documento anche divieti di vendita da asporto a tutela del decoro e della sicurezza urbana. Nello specifico l’ordinanza dispone, limitatamente alle zone del territorio cittadino individuate nel foglio mappale allegato all’ordinanza stessa, che i pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande (bar, ristoranti, pizzerie, pub, gelaterie, yogurterie ed esercizi affini) nonché gli esercizi di vicinato o laboratori artigianali, questi ultimi con vendita anche da asporto, siti nell’area urbana, osservino il seguente orario: chiusura entro e non oltre le 2:00. 

Inoltre, su tutto il territorio cittadino, l’ordinanza prevede il divieto di vendita da asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione da parte dei pubblici esercizi dalle ore 01:00 alle ore 7:00 e che, nel rispetto delle norme di sicurezza attualmente vigenti per contrastare la diffusione dell’epidemia da Covid-19, la consumazione di bevande, oltre le ore 01:00, avvenga solo all’interno di pubblici esercizi, in sede fissa ed all’esterno di essi, nelle aree di concessione, esclusivamente con servizio al tavolo. Sempre su tutto il territorio cittadino gli esercizi commerciali di vendita di generi alimentari dovranno osservare l’orario di chiusura entro le ore 21:30 e vi sarà il divieto di consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione sulle aree pubbliche, compresi parchi, giardini e ville aperte al pubblico, dalle ore 01:00 alle ore 07:00. Divieto di vendita di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, per l’asporto, nelle attività artigianali da asporto nonché tramite distributori automatici, dalle ore 23:00 alle ore 07:00. L’ordinanza entrerà in vigore da sabato 12 settembre e avrà validità per sessanta giorni.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

10 Settembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»