Il Conte bis passa con 169 voti, peggio del Conte 1. Il premier: “Nuovo inizio per l’Italia”

L'esecutivo sostenuto da M5s, Pd e Leu incassa la fiducia del Senato con 169 voti a favore, 133 voti contrari e 5 astenuti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il governo ‘Conte 2’ fa leggermente peggio del ‘Conte 1’. L’esecutivo sostenuto da M5s, Pd e Leu incassa la fiducia del Senato con 169 voti a favore, 133 voti contrari e 5 astenuti. Il governo ‘Conte 1’, l’esecutivo sostenuto dalla maggioranza gialloverde M5s-Lega, il 5 giugno 2018 aveva incassato la sua prima fiducia al Senato con 171 voti a favore, 117 contrari, 25 astenuti.

A penalizzare la maggioranza le assenze al momento del voto. A partire da Lello Ciampolillo del M5s. Assente anche l’ex M5s Saverio De Bonis. Alla vigilia Ciampolillo e De Bonis erano dati in posizione attendista, non pregiudizialmente ostili all’esecutivo. Assente il senatore a vita Renzo Piano, mentre i senatori a vita Giorgio Napolitano e Carlo Rubbia erano assenti per congedo. Assente per malattia la senatrice M5s Bogo Deledda. In congedo la senatrice dem Tatjana Rojc.

CONTE: UN NUOVO INIZIO PER L’ITALIA

“Il Parlamento ha votato la fiducia al Governo. Un nuovo inizio per l’Italia, una stagione riformatrice di rilancio e speranza. Costituzione e rispetto delle Istituzioni la nostra bussola, gli interessi degli italiani il nostro obiettivo. Al lavoro con coraggio e determinazione”. Così il presidente del consiglio Giuseppe Conte commenta su twitter il voto di fiducia al Senato.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»