Vietnam Senato, la Lega minaccia: “Vi faremo impazzire”

Il Carroccio presiede undici commissioni parlamentari. E non è disposta a trattare con il governo giallorosso
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Rebus commissioni, la Lega si mette di traverso sul cammino del governo. Il Carroccio esprime i vertici di 11 commissioni parlamentari, a cominciare dall’accoppiata rappresentata da Claudio Borghi e Alberto Bagnai, rispettivamente presidenti della commissione Bilancio della Camera e Finanze del Senato. La sessione di bilancio, che inizia ufficialmente dalla meta’ di ottobre, potrebbe complicarsi molto per i giallorossi. Tanto piu’ che il capogruppo leghista a Palazzo Madama Massimiliano Romeo non ha nessuna intenzione di arrivare a un accordo: “Non ci penso proprio, li faremo impazzire”, risponde al cronista che gli chiede se per caso valutino le dimissioni dei presidenti leghisti.

Il Pd, a cominciare dal capodelegazione Dario Franceschini, valuta le contromosse a partire da quella che prevede le dimissioni di tutti i membri Pd, M5s e Leu nelle commissioni. Ma a quanto apprende la Dire, l’ipotesi di un Aventino dem e’ stata scartata nelle ultime ore perche’ di ardua attuazione, a norma di regolamento. Resta l’arma della moral suasion, magari con l’aiuto delle alte cariche e con la promessa della presidenza Copasir a Matteo Salvini.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»