Giornale radio sociale, edizione 10 settembre 2019

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SOCIETA’ – Dialogo sociale, la sfida di Conte. Ieri alla Camera un discorso ambizioso che guarda al Terzo settore: dalla sobrietà nelle parole all’operosità nell’azione. Troppa timidezza sui decreti sicurezza. Il commento di Stefano Trasatti, responsabile comunicazione di Csvnet. 

ECONOMIA – Campanella salata. Sta per abbattersi sulle tasche delle famiglie italiane la consueta “stangata” di settembre legata all’acquisto di libri e corredo scolastico. A lanciare l’allarme il Codacons secondo cui per penne, diari, quaderni, zaini, astucci i prezzi al dettaglio, rispetto al 2018, registrano un aumento del 2,5%.

DIRITTI – Tutti per uno. Diritti umani e inclusione: la formazione a distanza dell’Anffas nel servizio di Katia Caravello. 

INTERNAZIONALE – Tragedia umana. Sulle isole greche si registra un nuovo picco di arrivi via mare che ha raggiunto numeri mai visti dal 2016, e 24.000 uomini, donne e bambini intrappolati senza speranza pagano ancora il prezzo del disastroso accordo UE-Turchia. Vivono in condizioni orribili, denunciano le ong, in campi sovraffollati, almeno 2.500 ufficialmente riconosciute vulnerabili si trovano ancora a Lesbo.

CULTURA – Comunicare la gratuità. Al via la terza edizione del concorso giornalistico nazionale che premia le storie che raccontano meglio il lato altruista e generoso della società. Promosso dal Cesvot e dall’associazione Voltonet, i giornalisti potranno inviare i propri elaborati entro il 4 novembre.

SPORT – Buon vento. Vela terapia e nuove modalità di socializzazione. È l’obiettivo di “Vela per tutti” realtà che si occupa di promuovere l’autonomia delle persone con disabilità anche attraverso lo sport, in particolare in barca. Il 14 settembre verrà inaugurato al Lido di Venezia un Access 303 arrivato dall’Australia per i pazienti dell’ospedale Veneto San Camillo, centro specializzato nella riabilitazione.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

10 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»