Vaccini, Giannelli (Anp): “Bene obbligo per personale scolastico”

vaccini
"Rispetto scadenza 31 dicembre dipende da capacità organizzative asl"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Noi siamo favorevoli all’emendamento, in piena coerenza con quello che abbiamo sostenuto finora. Naturalmente ci aspettiamo che i vaccini non abbiano alcun costo per gli operatori e siano accompagnati dal controllo medico. È importante garantire un ambiente immunizzato per far sì che i bambini immunodepressi non vadano incontro a contagio, poi bisogna valutare se e quanto un adulto può essere portatore di una determinata malattia, ma sono questioni mediche”. Lo ha detto all’agenzia Dire il presidente dell’Associazione Nazionale Presidi (Anp), Antonello Giannelli, sull’emendamento al Milleproroghe presentato da Forza Italia che impone l’obbligo dei vaccini a tutto il personale scolastico entro il 31 dicembre 2018. “I dipendenti del comparto scuola sono un milione- sottolinea Giannelli- Bisognerà fare le analisi immunologiche e verificare le vaccinazioni da effettuare. La scadenza del 31 dicembre- conclude- può essere rispettata, ma dipende dalla capacità organizzativa delle Asl”.

Ti potrebbe interessare:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»