hamburger menu

Disastro alle Hawaii, a Maui chiuso lo spazio aereo. I morti sono 36

Da martedì i roghi stanno devastando l'isola di Maui. Migliaia le persone evacuate. Tajani: "I sessanta connazionali non sono tra le vittime"

Pubblicato:10-08-2023 19:04
Ultimo aggiornamento:12-08-2023 11:43
Canale: Mondo
Autore:
hawaii
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – L’Autorità federale per l’aviazione ha chiuso lo spazio aereo sulle tre regioni colpite dagli incendi boschivi che da martedi stanno devastando l’isola di Maui, nell’arcipelago statunitense delle Hawaii, alimentati dai forti venti dell’uragano Dora. Le restrizioni riguardano in particolare la città di Lahaina, nel nord-ovest, Kihei sulal costa occidentale e Kula nell’entroterra. Le autorità intendono in questo modo facilitare le operazioni di salvataggio: il bilancio delle vittime ammonta già a 36, mentre migliaia di persone hanno dovuto lasciare le loro case per sfuggire alle fiamme.

Una ristoratrice di Lahania all’emittente Cnn ha detto che la storica cittadina e meta turistica “è devastata. Sembra che sia caduta una bomba”. Centinaia le abitazioni private e le attività commerciali andate in fumo.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Hawaii, Maui devastata dai roghi. Le persone si gettano nell’oceano

Le autorità confermano che almeno 11mila persone hanno lasciato l’isola “e contiamo di portarne via altre 1500 entro oggi”, come ha detto il capo del Dipartimento dei Trasporti dello Stato delle Hawaii, Ed Sniffen.

Mentre si continuano a portare le persone al sicuro nei centri d’accoglienza, il capitano della Guardia Costiera Aja Kirksey ha fatto sapere di aver ordinato alle sue squadre di continuare a monitorare l’oceano, dopo che ieri oltre 50 persone sono state recuperate dopo essersi gettate in acqua per scappare al fumo dei roghi. Ad oggi, ha detto, non sono arrivate nuove richieste di soccorso. La Casa Bianca ha confermato di essere “in contatto con le autorità delle Hawaii” ma non ha aggiunto altri commenti.

TAJANI: I 60 CONNAZIONALI NON SONO TRA LE VITTIME DEI ROGHI

“L’Italia è vicina agli Stati Uniti per gli incendi che stanno devastando le Hawaii e la loro natura incontaminata. Sono almeno 36 i morti. Gli italiani sull’arcipelago sono circa sessanta e li stiamo rintracciando. Le autorità americane ci hanno confermato che tra le vittime non ci sono connazionali”. Così il ministro degi Affari esteri e della cooperazione internazionale Antonio Tajani in un tweet, a proposito dei roghi che stanno interessando da giorni l’isola di Maui, nelle Hawaii.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-08-12T11:43:37+02:00