Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Portici di Bologna patrimonio Unesco? Lamborghini li omaggia facendo sfilare la Siàn

Lamborghini Siàn Bologna portici
La casa automobilistica di Sant'Agata Bolognese è fiera della città, che "ha trasformato uno dei suoi simboli architettonici in elemento riconoscibile in tutto il mondo"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Di Pietro Tabarroni

BOLOGNA – Per celebrare il riconoscimento dei portici bolognesi come patrimonio Unesco, la Lamborghini ha deciso di far sfilare, per le strade della città, la sua Siàn “con l’iconico motore V12”. Lo fa sapere la casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese, che ha voluto rendere omaggio ai 62 chilometri riconosciuti come patrimonio dell’umanità.

“Dal più antico portico degli Alemanni a quello più lungo del mondo”, prosegue la nota di Lamborghini, “Bologna trasforma uno dei suoi simboli architettonici” in elemento “riconoscibile in tutto il mondo”. Per questo, l’azienda ha deciso di rendere omaggio al capoluogo emiliano-romagnolo, con una vettura che, grazie al suo motore ibrido, “unisce storia del marchio” e “futuro del design e della tecnologia”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»