Dall’autunno 2017 a Rimini si nuota all’Acqua Arena

Verrà consegnato ad ottobre il cantiere per la realizzazione della nuova piscina comunale di Rimini nella zona della ex fiera
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

RIMINI – Verrà consegnato ad ottobre il cantiere per la realizzazione della nuova piscina comunale di Rimini nella zona della ex fiera.

Il progetto definitivo per l’Acqua Arena viene approvato dalla giunta nella seduta di ieri e nel giro di un mese si arriverà all’elaborazione del progetto esecutivo e al termine dell’iter procedurale per l’acquisizione di tutti i pareri. La struttura dovrebbe poi essere ultimata in un anno, per un investimento da sette milioni di euro, di cui cinque a carico di Palazzo Garampi.

Il nuovo polo dell’acqua è ideato e sviluppato per offrire, spiega l’Amministrazione, “una risposta alle nuove esigenze della cittadinanza, a cui la vecchia piscina comunale non è in grado di rispondere”. Una struttura moderna ed efficiente, “un vero e proprio polo del benessere psicofisico”.

COME SARA’ L’ACQUA ARENA

Ci saranno infatti tre aree con funzioni distinte ma integrate tra loro: un’area piscine composta da tre vasche, una dedicata al nuoto da 25 metri con tribuna per gli spettatori e accompagnatori da 200 posti, una seconda dedicata all’acqua-fitness e ai corsi e una terza dedicata all’avvicinamento all’acqua e all’insegnamento del nuoto in età prescolare; un’area per un centro fisioterapico; infine una zona ritrovo e ristoro.

Sul piano architettonico, l’impianto sarà realizzato seguendo forme il più possibile omogenee al contesto di particolare pregio naturalistico della città. Il volume è sostanzialmente rappresentato da una forma elementare a cupola che permette di distribuire tutti gli spazi al piano terra, arrivando all’altezza massima solo nella parte centrale ed ottenendo quindi una forma che si armonizza col terreno circostante e con il verde. Dalla parte est e sud saranno disposte le facciate vetrate delle piscine e delle sale di soggiorno, ristoro e gioco bimbi che godono quindi della posizione di maggiore pregio per le notevoli viste panoramiche e per il contatto diretto col parco e i suoi percorsi. Il centro fisioterapico avrà la sua indipendenza di utilizzo e sarà collocato vicino al parcheggio lato ovest, per una più comoda fruizione da parte degli utenti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»