NEWS:

‘Non riattaccare’, Ronchi: “Un thriller come un lungo respiro, è stato impegnativo”

Manfredi Lucibello dirige Ronchi nel film liberamente tratto dall'omonimo romanzo di Alessandra Montrucchio

Pubblicato:10-07-2024 14:15
Ultimo aggiornamento:10-07-2024 14:15

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – Una notte, un telefono, un viaggio, una vita da salvare. Barbara Ronchi e Claudio Santamaria sono i protagonisti di ‘Non riattaccare’ (liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Alessandra Montrucchio), il nuovo film di Manfredi Lucibello che arriva l’11 luglio nelle sale italiane con I Wonder Pictures. Nel silenzio di una notte anonima, il telefono di Irene squilla. È Pietro, il suo ex. Irene non lo sente da mesi, da quando la loro storia è finita, tentenna, ma alla fine risponde. Pietro è fuori di sé e le sue parole confuse lasciano presagire un atto disperato. A Irene non resta che mettersi in viaggio, in una città spettrale, senza mai riattaccare, con la speranza di raggiungerlo in tempo.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy