hamburger menu

La Regione Valle d’Aosta incontra i sindaci e gli assessori: il piano per il lavoro

Bertschy: "Avviato un canale informativo diretto con Comuni e Unité"

Pubblicato:10-07-2022 11:49
Ultimo aggiornamento:10-07-2022 11:49
Canale: Articoli
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

(DIRE – Notiziario Sanità e Politiche sociali) Aosta, 10 lug. – In giugno, l’assessore allo Sviluppo economico, alla Formazione e al Lavoro della Valle d’Aosta, Luigi Bertschy, con i dirigenti del dipartimento, ha incontrato presidenti, sindaci e assessori alle Politiche sociali nelle sedi delle otto Unités des Communes Valdôtaines. Gli incontri sono il frutto dell’esigenza di condividere con gli amministratori locali gli obiettivi della strategia per le politiche attive per il lavoro, lanciati con il Piano per le politiche del lavoro 2021-2023, approvato nel mese di maggio 2021.

“Il contatto e la collaborazione con gli enti locali sono fondamentali per la buona riuscita delle iniziative che stiamo portando avanti- dice Bertschy- sul Piano delle politiche del lavoro. Ringrazio tutti gli amministratori che ci hanno accolto nelle loro sedi e ci hanno permesso di illustrare nel dettaglio la strategia e di raccogliere suggerimenti e criticità che ci serviranno per migliorare e personalizzare i nostri servizi anche su base territoriale. Questi incontri ci hanno permesso di stabilire una maggiore collaborazione con sindaci e assessori e di potenziare l’impatto delle politiche del lavoro sulle nostre comunità”.

Sono state presentate le azioni previste per i quattro target delle iniziative del Piano: lavoratori; giovani; imprese; persone coinvolte in percorsi di inclusione socio-lavorativa. Sono state illustrate alcune delle azioni messe in campo. Gli appuntamenti hanno permesso di informare gli interessati sulle attività che l’assessorato sta portando avanti, di raccogliere i bisogni e le impressioni degli amministratori. “L’assessorato avvierà con i Comuni un canale informativo diretto che dovrà diventare costante, in modo da favorire una migliore comunicazione per tutte le attività che verranno avviate a favore dei cittadini in tema di lavoro” conclude la nota.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-10T11:49:15+01:00