fbpx

VIDEO | Musica, dalla periferia romana al successo: ‘La Scelta’ canta il 2020

ROMA – La precarieta’ delle relazioni, l’instabilita’ lavorativa. Un periodo complicato, raccontato in una canzone che sembra fotografare la realta’ attuale ma che e’ stata scritta nel 2019. È Ballad 2020, il nuovo singolo de La Scelta, band romana partita dalla periferia, capace di ritagliarsi un suo spazio nel panorama ‘new rock’ della Capitale

Ballad 2020 e’ stata scritta un anno fa, il video girato durante il periodo di lockdown: “E’ una canzone che abbiamo scritto l’anno scorso ma che abbiamo completato durante la pandemia”, raccontano all’agenzia Dire Mattia Del Forno, voce de La Scelta, e Francesco Caprara, batterista della band.

Le difficolta’ nelle relazioni, una distanza che rende precario tutto, anche il lavoro oltre ai sentimenti: temi che La Scelta, secondi al Festival di Sanremo 2008 con il brano ‘Il Nostro Tempo’, nella categoria ‘Giovani’, ha trattato gia’ nel 2019, anticipando i tempi. “Non e’ la prima volta”, ammettono. Dopo aver completato la canzone durante la pandemia, “c’e’ venuta l’idea del video e ci siamo detti che appena sarebbe stato possibile, saremmo andati a registrarlo, altrimenti se la canzone fosse uscita nel 2021, sarebbe diventata gia’ ‘vecchia’”. Il video, continua Matteo, “e’ nato in modo spontaneo. Lo abbiamo girato e montato da soli, abbiamo scelto luoghi chiave che fanno parte della nostra adolescenza”.

Per Francesco “e’ stato bello e significativo girarlo durante il periodo di lockdown, e’ stata un’esigenza fare il video. Da una parte questa situazione che ha bloccato tutto, dall’altra ha pero’ dato un grosso stimolo per ripartire”. 

La Scelta parte da La Rustica, estrema periferia di Roma. Partire da qui non e’ stato sicuramente facile, ma allo stesso tempo ha consentito di trattare argomenti di un certo tipo, e’ stata fonte di idee e temi da tramutare in canzoni: “Qui respiri la verita’, incontri gente per la strada che non e’ quella che esce dal guscio. Qui ci sono tante persone che sopravvivono. La Rustica e’ una zona complicata, difficile, in cui i cittadini si sentono abbandonati”, prosegue il cantante dei La Scelta. “Qui le istituzioni non ci vengono”, prosegue il batterista del gruppo. “Respiri difficolta e verita’. Questo nel tempo ci ha portato a riflettere, a elaborare e a trasformare in canzoni queste storie. Abbiamo voluto raccontare storie di periferia che riguardano noi e le persone che conosciamo”. Tra queste merita menzione il singolo del 2019 ‘Ho Guardato Il Cielo’, con la collaborazione dell’attore Mirko Frezza, a titolo gratuito, con un passato complicato, anche lui partito da La Rustica. 

Il video di questa canzone coinvolge un cast eccezionale composto da alcuni fra i nomi piu’ significativi della tv e del cinema italiano, tra questi anche Marco Giallini e Claudia Gerini. “Lo conoscevamo gia’ da tempo nel quartiere- ricorda Matteo- Siamo andati da lui e gli abbiamo chiesto di partecipare al video del singolo ‘Argilla’. In ‘Ho guardato il cielo’ e’ stato anche il regista del video. Il progetto era finalizzato a una raccolta fondi per un centro autogestito qui che si occupa dare assistenza sanitaria, legale e pasti a persone che non hanno possibilita’. Alla fine e’ servito comunque per parlarne, ed e’ stato importante farlo, molti sono venuti qui, il centro si e’ ingrandito parecchio. Che se prima resisteva, oggi esiste”. Mirko, continua Francesco, “ha fatto la stessa cosa, dalla periferia e’ riuscito a uscirne, ha trovato una possibilita’ di rinascita”. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

10 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»