Ue, Michel: “La proposta non cambia, Recovery Fund da 750 miliardi”

E' questa la linea di Charles Michel, presidente del Consiglio europeo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BRUXELLES – Non modificare l’entità del Recovery Fund (750 miliardi di euro) e confermare la proporzione tra trasferimenti a fondo perduto (500 miliardi) e prestiti (250 miliardi): è la linea di Charles Michel, presidente del Consiglio europeo.

Michel è intervenuto oggi in una conferenza stampa in cui ha spiegato la proposta negoziale per raggiungere un accordo su Recovery Fund e Qfp che verrà presentata al vertice cruciale della prossima settimana.

La proposta prevederà un bilancio europeo per il 2021-2027 di 1.074 miliardi, mentre i rimborsi (meccanismo di correzione per la contribuzione) verranno mantenuti per Germania, Austria, Danimarca, Olanda e Svezia” ha annunciato Michel.

“La proposta all’1,07% è un compromesso tra l’1,09% avanzato a febbraio e la richiesta dei Paesi frugali (Olanda, Danimarca, Austria e Svezia) all’1,05%”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»