‘I Maestri del West’, i film di Leone e Morricone dal 25 luglio su Rai 3

Il ciclo vuole anche essere un omaggio ad uno dei sodalizi più fortunati della storia del cinema
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – A pochi giorni dalla scomparsa del grande maestro Ennio Morricone, Rai 3 annuncia la messa in onda dei grandi classici western di Sergio Leone. Il ciclo vuole anche essere un omaggio ad uno dei sodalizi più fortunati della storia del cinema, un’amicizia nata sui banchi di scuola elementare. I due si ritrovarono poi quando Sergio, dopo il debutto con “Il colosso di Rodi” iniziò il ciclo dei tre film noti come la “trilogia del dollaro” e chiamò l’amico Ennio a comporre le musiche.

LEGGI ANCHE: Da icona del cinema western a regista di successo, Clint Eastwood compie 90 anni

C’era una volta Ennio Morricone, compositore da Oscar

In “Per un  pugno di dollari”, del 1964, bisognava trovare degli pseudonimi americani, per rendere un western italiano più credibile: Leone scelse quello di Bob Robertson (“figlio di Roberti”, il padre di Sergio, anche egli regista del muto, si chiamava appunto Roberto Roberti); Ennio Morricone scelse per sé quello di Dan Savio. Fu l’inizio di una lunga collaborazione, attraverso tutta la filmografia di Leone, con la creazione di una musica memorabile che mostra già il suo copyright, con refrain che diventano leggendari, con le abili contaminazioni, l’uso ormai mitico dell’armonica e la voce umana che diventa strumento.  Uno stile musicale che caratterizzò le colonne sonore di tutti i western di Leone. Per arrivare poi, nel 1984, al capolavoro (di entrambi): “C’era una volta in America”.

I FILM DEL CICLO

Sabato 25 luglio   PER UN PUGNO DI DOLLARI
Sabato 1 agosto   PER QUALCHE DOLLARO IN PIU’
Sabato 8 agosto   IL BUONO, IL BRUTTO, IL CATTIVO
Sabato 15 agosto C’ERA UNA VOLTA IL WEST
Sabato 22 agosto GIU’ LA TESTA

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

10 Luglio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»