FOTO | VIDEO | Fiamme in spiaggia a Catania, i turisti fuggono in gommone

L'incendio è divampato alla Plaia di Catania: le fiamme hanno distrutto il 'Lido Europa'. Un altro focolaio in località Boschetto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Un incendio è divampato lungo il litorale della Plaia, a Catania, località di mare molto frequentata. Le alte temperature e il forte vento di Scirocco hanno alimentato le fiamme che hanno distrutto il ‘Lido Europa’ e che adesso minacciano anche altri stabilimenti balneari. Molti bagnanti, spaventati, hanno deciso di fuggire via mare.

I vigili del fuoco hanno dato il via all’evacuazione della spiaggia a bordo dei gommoni del Nucleo sommozzatori e della sezione Navale. A fuoco anche diverse auto parcheggiate sul lungomare.

Nessuna certezza sull’origine delle fiamme, ma secondo i pompieri le alte temperature e il vento hanno “sicuramente” generato e alimentato il fenomeno dello ‘spotting’, ovvero la proiezione di faville e materiale incandescente dalla vegetazione che bruciava dalla parte opposta della strada. Malore per un vigile del fuoco intervenuto per spegnere gli incendi divampati nei lidi della Plaia di Catania. L’uomo è stato trasportato all’ospedale Cannizzaro.

 

Un altro incendio al Boschetto

Un altro focolaio d’incendio si è sviluppato nella zona del ‘Boschetto’ della Plaia, a sud della città, minacciando un distributore di carburanti: intorno alle 14 si è levata una densa nube di fumo nero. Le fiamme si sono riversate sul viale Kennedy, tra i lidi balneari e l’aeroporto Fontanarossa. La strada è stata temporaneamente chiusa al traffico per sicurezza e per permettere ai soccorsi di intervenire nello spegnimento dell’incendio. Due elicotteri dei vigili del fuoco ed uno del dipartimento del corpo Forestale di Catania stanno tentando di spegnere le fiamme.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

10 Luglio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»