Fontana ministro degli Affari Ue, c’è l’ok di Conte. Locatelli alla Famiglia

Il premier fa sapere di aver accettato la proposta del nome di Lorenzo Fontana quale ministro degli Affari Ue. E annuncia che la famiglia passa ad Alessandra Locatelli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Ho ricevuto la proposta del nome di Fontana” quale ministro degli Affari Ue, e “sono ben lieto di accettare la proposta”. Cosi il premier Giuseppe Conte parlando coi cronisti all’uscita dell’assemblea Ania. Al dicastero della Famiglia, annuncia il premer, al posto di Fontana passerà Alessandra Locatelli, deputata del Carroccio. Entrambi giureranno oggi alle 18 al Quirinale due nuovi ministri in quota Lega.

Con Fontana e Locatelli “completiamo l’assetto della compagine governativa e potremo cosi’ proseguire l’attività di governo”, spiega Conte.

FONTANA: GRAZIE A CONTE E SALVINI, SERVIRÀ DIALOGO IN UE

“Ringrazio per la fiducia sul mio nome, Salvini e il presidente Conte. Penso che la prima cosa è capire come si sta strutturando la commissione, ci sarà da fare un dialogo profondo con tutti i paesi per capire quale sarà la maggioranza”. Lo dice il ministro Lorenzo Fontana a margine di una conferenza stampa al ministero dell’agricoltura.

“È chiaro- aggiunge Lorenzo Fontana- che la questione europea è una materia importante, che coinvolge tutti e quindi ci sarà molto da lavorare, bisognerà capire l’attuale situazione dell’Ue perché da quello che sento ci sono delle problematiche non indifferenti per creare una maggioranza stabile e questo forse, da un certo punto di vista, potrebbe esserci anche di aiuto per poter finalmente essere degli interlocutori perché quando sento parlare di cordoni sanitari”.

“GIORGETTI COMMISSARIO UE? SAPREBBE FARSI ASCOLTARE”

Sul commissario italiano in Ue “vediamo di trattare, ci sarà un’azione di Governo. Giorgetti? Bisognerbbe chiedere a lui, ha sicuramente ottimi rapporti a livello internazionale, è molto bravo. Saprebbe farsi ascoltare”, aggiunge Fontana.

“VON DER LEYEN? NON CONSIDERI ITALIA PAESE SERIE B”

Il voto alla Von Der Leyen? “Bisogna capire cosa propone. Serve un dialogo concreto non fantasioso. Dobbiamo capire se c’è ascolto riguardo ai temi che noi vogliamo proporre. Dobbiamo vedere se c’è la possibilità di non considerarci un paese di serie B”. Lo dice il ministro Lorenzo Fontana a margine di una cinferenza stampa al ministero dell’Agricoltura.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»