NEWS:

La Russa-Fratoianni, scintille su Salis: “Candidatura che fa male alla democrazia”. “Battuta da evitare”

Botta e risposta tra il presidente del Senato e il leader di Alleanza Verdi Sinistra

Pubblicato:10-06-2024 17:06
Ultimo aggiornamento:10-06-2024 17:06
Autore:

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

di Ugo Cataluddi e Vittorio Di Mambro Rossetti

ROMA – Scoppiano scintille tra Ignazio La Russa e Nicola Fratoianni all’indomani dell’elezione ad europarlamentare di Avs di Ilaria Salis.

“Salis? Non so la valutazione della magistratura ungherese- ha commentato il presidente del Senato ai microfoni di Radio24- essendo stata eletta bisogna consentirle di partecipare quantomeno ai lavori del Parlamento quando è in seduta“. A finire sotto i riflettori le frasi successive: “Il suo risultato non lo considero una sorpresa. Tuttavia non considero la candidatura di una persona per farla scarcerare una cosa buona per la democrazia“.


La risposta del leader di Alleanza Verdi Sinistra non si è fatta attendere. “La seconda carica dello Stato– ha detto ai microfoni di Rainews- poteva benissimo evitare la battutaccia su Ilaria Salis. Democrazia è presentarsi alle elezioni con un programma, con le proprie idee, con i propri candidati e con le proprie candidate. E i cittadini e le cittadine di questo Paese hanno ritenuto giusto ed utile mandare Ilaria all’Europarlamento. Le autorità del nostro Paese, il governo italiano e anche il Presidente del Senato dovrebbero piuttosto dedicare il proprio impegno nel comunicare a Budapest l’esito del voto italiano che riguarda Ilaria Salis, permettendo così il suo rientro in Italia“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy