hamburger menu

A Roma servizi rifiuti e trasporti insufficienti: l’indagine di Cgil e Federconsumatori

Natale Di Cola: "Grave insufficienza per questi due servizi. La cosa che più ci preoccupa è i cittadini non hanno aspettative positive per il futuro"

di cola cgil rifiuti roma

ROMA – A un anno di distanza dal primo esperimento, la Cgil di Roma e Lazio ha condotto una nuova indagine insieme a Federconsumatori tastando il polso di un campione di cittadini romani sulla qualità percepita dei servizi rifiuti e trasporti. “Purtroppo i cittadini di Roma ci dicono che quasi nulla è cambiato– ha raccontato il segretario della Cgil di Roma e Lazio, Natale Di Cola, durante un’intervista all’agenia Dire- Resta una grave insufficienza per questi due servizi. La cosa che più ci preoccupa è che anche quest’anno, come accaduto nel 2021, i cittadini non solo bocciano i servizi ma non hanno aspettative positive per il futuro”.

L’indagine sarà presentata martedì prossimo ma intanto “lunedì la consegneremo all’assessora Alfonsi e la invieremo all’assessore Patané- ha aggiunto Di Cola- Il sindaco rifletta su questi dati e torni a confrontarsi col sindacato per trovare soluzioni per migliorare le condizioni di lavoro degli operatori e puntare sulla qualità del servizio. Perché l’unica vera tutela affinché i servizi pubblici restino tali è che la qualità percepita dai cittadini sia aumentata e migliorata”.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-10T15:27:09+02:00