Catania, ‘Un cortile per la legalità’ all’IC Manzoni-Diaz

L'evento con la Polizia Ferroviaria locale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

CATANIA – La Polizia Ferroviaria di Catania ha partecipato allo spettacolo di fine anno scolastico denominato ‘Un cortile per la legalità’ tenutosi presso l’istituto Comprensivo ‘Manzoni-Diaz’ del capoluogo etneo, alla presenza anche del sindaco e dei militari della base americana di Sigonella. Lo rende noto un comunicato della Questura di Catania.

“A premiare alcuni bambini dell’istituto- è scritto nella nota- per il traguardo raggiunto, anche gli agenti della Polfer che, nel corso dell’anno scolastico appena concluso, hanno tenuto degli incontri sulla legalità e la sicurezza ferroviaria nell’ambito del Progetto ‘Train…to be cool’. Alle quinte classi della scuola primaria, che hanno partecipato all’iniziativa, sono stati rilasciati gli attestati di partecipazione e, a ciascuno dei 70 alunni che ha dimostrato di aver appreso i comportamenti corretti da tenere in ambito ferroviario per scongiurare investimenti accidentali, gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno consegnato la speciale patente di ‘esperto in sicurezza ferroviaria’ con cui gli alunni possono fregiarsi di essere diventati ‘amici della Polizia’ in qualità di aiutanti”.

Nel corso della cerimonia, che ha visto i bambini esibirsi in canti e balli sul tema della legalità, il personale scolastico ha ringraziato la Polizia Ferroviaria per l’impegno profuso nella scuola, anche in questo particolare e difficile anno scolastico.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»