Milano, esposto in procura per la ciclabile su corso Buenos Aires: Sala ‘chiama’ Fontana

L'esposto dell'assessore alla sicurezza della regione Riccardo De Corato. Sala attacca ma il Pirellone si smarca: iniziativa personale
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

MILANO – Una “svolta profondamente negativa nella relazione fra Regione e Comune”. Arriva a sera su Facebook la dura censura del sindaco di Milano Giuseppe Sala all’assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato, autore di un esposto in Procura– al culmine di settimane di polemiche- sulla ciclabile sull’asse Venezia-Buenos Aires.

Ma e’ al governatore Fontana, che ha ribadito la sua “stima” per Sala anche in un’intervista l’altro giorno, che il sindaco meneghino si rivolge. “Suppongo che prima di agire con una modalita’ cosi’ anomala (De Corato, ndr) abbia avvisato il presidente Fontana. Se siamo arrivati a questo punto ne prendo atto, ma e’ evidente che cio’ rappresenta una svolta profondamente negativa nella relazione fra Regione e Comune”, chiude le trasmissioni l’inquilino di Palazzo Marino.

A far infuriare Sala l’annuncio- stamattina, “in qualita’ di assessore regionale alla sicurezza stradale”- dell’ex vicesindaco di Fdi, che ora ha la delega alla sicurezza al Pirellone, di aver presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Milano affinche’ i magistrati verifichino “se sussistono i requisiti come l’ordinanza e le planimetrie, che a nostro avviso mancano, per modificare la viabilita’ del tratto stradale preso in considerazione”.

De Corato informava anche che la petizione online lanciata da Fratelli d’Italia ha raggiunto le 1.600 adesioni e che da domani partira’ la raccolta firme in piazza Oberdan, dalle 15 alle 18, “per dire no ad una pista ciclabile realizzata nella foga ‘green’ della Giunta che crea danno ai commercianti, ingorghi del traffico e insicurezza per gli stessi ciclisti”.

REGIONE LOMBARDIA: DA DE CORATO ATTO PERSONALE

“Un atto di carattere puramente personale”. Cosi’ Regione Lombardia scarica sull’assessore alla sicurezza Riccardo De Corato la responsabilita’ dell’esposto in Procura sulla ciclabile Venezia-Buenos Aires a Milano.

Un’iniziativa, giustificata da De Corato nella sua qualita’ di “assessore regionale alla sicurezza stradale”, che ha fatto infuriare il sindaco Giuseppe Sala, che si e’ chiesto se De Corato avesse informato il presidente Fontana di un’iniziativa che comunque rappresenta una “svolta profondamente negativa nella relazione fra Regione e Comune”. “L’iniziativa- corre ai ripari il Pirellone- non e’ frutto della Giunta regionale e del suo presidente Attilio Fontana“.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

10 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»