De Magistris: “Biglietti per Paul McCarteney vanno rimborsati”

I fan dell'ex Beatles si sono visti negare il rimborso dei tagliandi acquistati ottenendo in cambio solo dei voucher, di pari importo, "spendibili" per altri spettacoli
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

NAPOLI – “Assolutamente si'”. Non ha dubbi il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, circa la necessita’ di dover rimborsare i biglietti per i concerti annullati di Paul McCarteney. Due le date italiane saltate a causa dell’emergenza Covid-19 e le successive norme anti contagio. I fan dell’ex Beatles si sono visti negare il rimborso dei tagliandi acquistati ottenendo in cambio solo dei voucher, di pari importo, “spendibili” per altri spettacoli.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Steve McCurry omaggia l’Italia con i suoi scatti più belli, il web si commuove

“Stasera – ha ricordato il primo cittadino intervenendo a Cento Citta’, programma radiofonico in onda su Rai Radio Uno – avremmo avuto questo concerto su cui tanto avevamo lavorato”. Il non avere “McCartney in piazza Plebiscito e’ un grande dolore. Vediamo se riusciamo a recuperarlo l’anno prossimo. Pero’ – ha infine concluso de Magistris – e’ chiaro che i biglietti vanno rimborsati”.

LEGGI ANCHE: Rinviato al 2021 il concerto di Paul McCartney a Napoli

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

10 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»