VIDEO | Usa, la nipote di Floyd: “Basta crimini di odio, per favore”

Le parole di Brooke Williams, nipote di George Floyd, nel corso del funerale dello zio, ucciso dalla Polizia a Minneapolis
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Non è solo un assassinio ma un crimine di odio”: così Brooke Williams, nipote di George Floyd, nel corso del funerale dello zio, ucciso da un poliziotto a Minneapolis il 25 maggio. Durante la cerimonia, che si è tenuta ieri a Houston, la capitale del Texas, la città natale di Floyd, la giovane ha sottolineato di essere convinta che “sarà fatta giustizia”.

 

Williams ha detto che negli Stati Uniti c’è “un sistema corrotto” e che “le leggi vanno cambiate” perché sono costruite in modo da penalizzare i cittadini afroamericani, come lo zio. La giovane ha continuato: “Basta crimini di odio, per favore; qualcuno ha detto: ‘Make America Great Again’, ma quando mai è stata grande l’America?”

LEGGI ANCHE: VIDEO | L’attivista: “Le vite dei neri contano”. A Roma sit-in per George Floyd

Per l’assassinio di Floyd è stato incriminato l’agente Derek Chauvin. Arrestati anche tre suoi colleghi, presenti al momento del fermo di Floyd, tenuto per diversi minuti bloccato a terra nonostante chiedesse di essere liberato perché non riusciva a respirare.

LEGGI ANCHE: A Napoli il murale di Jorit dedicato a George Floyd

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

10 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»