Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Matteo Trentin accompagna i bimbi di Genova a scuola in bicicletta

matteo trentin genova bicibusauro bimbi bici scuola
Il campione europeo di ciclismo su strada nel 2019 ha guidato la carovana del Bicibusauro, iniziativa per la mobilità sostenibile
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – Guida d’eccellenza questa mattina per il Bicibusauro di Genova, l’iniziativa promossa dall’associazione “Triciclo – Bimbi a basso impatto” per accompagnare in classe in bicicletta gli alunni della scuola primaria Nazario Sauro, sfruttando i percorsi ciclabili cittadini. A tirare la carovana il campione europeo di ciclismo su strada nel 2019, Matteo Trentin, che si è prodigato in preziosi consigli ai più piccoli su come pedalare correttamente. Partito alle 8 da piazza Paolo da Novi, il Bicibusauro ha toccato corso Torino, via Rimassa, corso Marconi e corso Italia, fino ad arrivare alla rastrelliera davanti alla scuola. Il gruppone è stato preceduto, come di consueto, da una cargo-bike a pedalata assistita in cui vengono stipati gli zaini.

L’iniziativa era stata lanciata lo scorso 26 marzo, in occasione di #Milluminodimeno, con la partecipazione di 15 scuole genovesi, tra elementari e medie, per un totale di 300 partecipanti. La scorsa settimana il commissario tecnico della nazionale italiana, Davide Cassani, ha inviato un video di complimenti ai bimbi della Nazario Sauro. “Sono felicissimo di avere partecipato a questo progetto- spiega Trentin- dare ai bambini di una grande città come Genova la possibilità di andare a scuola in bicicletta è una cosa molto bella. Deve però essere un punto di partenza per un obiettivo più grande: rendere la città a misura d’uomo e, soprattutto, di bambino, in modo che tutti possano spostarsi in bici in sicurezza”. Presente anche l’assessore comunale a Mobilità e Ambiente, Matteo Campora: “La partecipazione al Bicibus genovese di un grande campione è un segnale importante del lavoro che le associazioni stanno portando avanti assieme all’amministrazione per diffondere, tra i genovesi di oggi e domani, la cultura della mobilità dolce e di un modello di sviluppo più rispettoso dell’ambiente“.

LEGGI ANCHE: In Liguria Toti firma un’ordinanza ponte per il “green pass” regionale

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»