Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Roma, fiori e striscioni nel parcheggio del rogo: “Centocelle in lutto”/FOTO

ROMA - Un grande striscione con su scritto 'Sono
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un grande striscione con su scritto ‘Sono morti del quartiere, siamo tutti coinvolti’ affisso da due ragazzi, e poi mazzi di fiori colorati, un pallone da volley, ritagli di giornale, rose. Il quartiere di Villa De Sanctis si stringe intorno alla famiglia delle tre sorelline rom morte stanotte nel rogo che ha distrutto il camper nel parcheggio adiacente al centro commerciale Primavera, al Casilino 23. ‘Contro ogni razzismo’, si legge su uno dei mazzi che i cittadini continuano a depositare nel luogo dove era parcheggiato il camper, sopra l’asfalto dove sono ancora evidenti i segni dell’incendio. Nastri anche da parte del Comitato di quartiere Villa De Santis e del Partito democratico del V Municipio, che insieme all’Anpi di Centocelle hanno organizzato un presidio cittadino.

Tra gli abitanti della zona presenti c’è sgomento: “Qui hanno rubato, hanno sfondato le macchine, ma questo è orrore“, dice un signore. “Questo è l’odio che c’è, ormai con chiunque parli è un macello, ma stavolta hanno esagerato”, commenta un altro, secondo il quale “è una cosa organizzata, non un fatto spontaneo. Una vendetta personale”. Ci sono anche alcuni testimoni: “Abbiamo sentito il botto intorno alle 3 di notte“, dicono due residenti conversando tra loro. Che conoscevano di vista anche la famiglia coinvolta dalla tragedia: “Tutti dicono che questi camper si spostano continuamente, rubano in un quartiere e poi se ne vanno. Questo però ci stava quasi sempre, veniva qui non dico tutti i giorni ma spesso era nella zona”.

di Mirko Gabriele Narducci, giornalista professionista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»