NEWS:

Torna la maratona di Roma, in 10mila in corsa il 27 marzo

Gualtieri presenta "l'edizione della rinascita"

Pubblicato:10-03-2022 13:21
Ultimo aggiornamento:27-03-2022 10:53

FacebookLinkedIn

ROMA – Torna la maratona di Roma. Il 27 marzo si terrà l’edizione 2022 dell’Acea Run Rome The Marathon. Anche quest’anno il percorso toccherà i principali monumenti della città: start e arrivo si troveranno a ridosso del Colosseo.

MARATONA DI ROMA, IL PERCORSO

I runners percorreranno poi i 42,195 chilometri sfiorando le terme di Caracalla, la basilica di San Paolo, la piramide Cestia, il Circo Massimo, l’isola Tibetina, Castel Sant’Angelo, la basilica di San Pietro, il Foro Italico, la moschea, l’auditorium, piazza del Popolo e piazza di Spagna. Per ora gli iscritti si attestano intorno ai 10mila atleti, di cui circa il 50% stranieri.

MARATONA DI ROMA, CHIUSURE STRADALI E DEVIAZIONI DEI BUS

Già da sabato 26 marzo via dei Fori Imperiali, punto di arrivo e partenza, sarà pedonalizzata per consentire l’allestimento delle strutture. Dalla notte scatteranno anche chiusure al traffico su via Celio Vibenna, via di San Gregorio e via Cavour.

Per il trasporto pubblico le modifiche scatteranno a inizio servizio e termineranno, gradualmente, attorno alle 15.30.

Rete metro: la stazione metro B di Colosseo sarà chiusa da inizio servizio e sino a cessate esigenze. Utilizzabili in alternativa le stazioni Circo Massimo o Cavour.

Per quanto riguarda bus e tram, durante l’evento, dieci linee saranno sospese (2, 3 navetta, 30, 40, 64, 70, 77 e 280, 628 e 715).  La linea sarà sospesa tra le 7.36 e le 14.50; la 3, dalle 7.00 alle 12.00; la 30, dalle 8.10 alle 15.10; la 40, dalle 7.40 alle 16.05; la 64, dalle 7.00 alle 16.20; la 70, dalle 7.00 alle 16.00; la 77, dalle 8.00 alle 11.10; la 280, dalle 6.35 alle 14.00; la 628, dalle 7.00 alle 16.00; la 715, dalle 7.00 alle 11.14.

Sempre per la gara, nove saranno deviate (23, 69, 85, 160, 671, 714, 766, C2 e C3). 

Cinquantatré linee saranno infine limitate: C6 (da inizio servizio e sino alle 15 circa capolinea unico presso cimitero Flaminio, direzione “Baldelli” la linea si fermerà a viale Marconi/via Grimaldi); C8 (da inizio servizio e sino alle 15 circa capolinea unico presso Cimitero Laurentino, direzione “Baldelli” la linea si fermerà a viale Giustiniano Imperatore);  (tra le 7,15 e le 15,50 attiva tra via dei Capasso e il lungotevere degli Anguillara/altezza ospedale Fatebenefratelli); (tra le 7,30 e le 12,30 in funzione tra il Casaletto e largo Bernardino da Feltre); 19 (tra le 6,30 e le 14,30 in servizio tra Centocelle e Valle Giulia); 32 (tra le 7,20 e le 13,40 attiva tra Saxa Rubra e piazzale Clodio); 34 (tra le 7,30 e le 13 in funzione tra Monte del Gallo e il lungotevere in Sassia); 44 (tra le 7,10 e le 15,40 in servizio tra via Montalcini e il lungotevere degli Anguillara); 46 (tra le 7,10 e le 15,20 attiva tra Monte Mario e il lungotevere in Sassia); 49 (tra le 7,40 e le 12,30 in funzione tra Monte Mario e la stazione di Cipro); 51 (tra le 7 e le 15,50 in servizio tra viale Castrense e la stazione Termini); 52 (tra le 7,40 e le 16,15 attiva tra via Archimede e piazza Barberini); 53 (tra le 7,45 e le 15,10 in funzione tra piazza Santiago del Cile e piazza Barberini); 60 (tra le 7,15 e le 16 in servizio tra largo Pugliese e la stazione Termini); 62 (tra le 7,05 e le 16,10 attiva tra la stazione Tiburtina e piazza Barberini); 63 (tra le 6,35 e le 15,40 in funzione tra via Rossellini e piazza Barberini); 71 (tra le 7,30 e le 16 in servizio tra la stazione Tiburtina e via Nazionale altezza via Depretis); 75 (tra le 5,30 e le 14,30 attiva tra via Poerio e il lungotevere degli Anguillara); 80 (tra le 7 e le 15,50 in funzione tra Porta di Roma e piazza Barberini); 81 (tra le 5,30 e le 16 in servizio tra piazza Malatesta e la stazione Termini); 83 (tra le 6,30 e le 16 attiva tra largo Valsabbia e piazza Barberini); 87 (tra le 5,30 e le 15,30 in funzione tra Colli Albani e la stazione Termini); 89 (tra le 8 e le 15,30 in servizio tra via Bressanone e viale Washington);  98 (tra le 7,50 e le 12,30 attiva tra largo Reduzzi e il lungotevere in Sassia); 115 (tra le 8,10  e le 12,30 limita le corse al Terminal Gianicolo, non raggiunge via Paola); 118 (tra le 7,20 e le 16,30 in funzione tra Appia/Quintili e Porta San Sebastiano); 128 (tra le 8 e le 11,30 in servizio tra via Crocco e largo Murialdo); 170 (tra le 6,50 e le 16 attiva tra piazzale dell’Agricoltura e la stazione di Trastevere); 180F (tra le 8 e le 12,30 in funzione tra largo Reduzzi e la stazione metro di Cipro); 190F (da inizio servizio e sino alle 16 in servizio tra largo Mombasiglio e il lungotevere in Sassia); 200 (tra le 7,40 e le 13,30 attiva tra la stazione di Prima Porta e il lungotevere Diaz/piazza De Bosis); 201 (tra le 7,20 e le 13,10 in funzione tra l’Olgiata e il lungotevere Diaz/piazza De Bosis); 301 (tra le 6,50 e le 13,30 in servizio tra via di Grottarossa e il lungotevere Diaz/piazza De Bosis); 226 ( da inizio servizio e sino alle 15 circa capolinea unico ad Istituto Asisium, verso piazza Mancini la linea sarà limitata a viale di Tor di Quinto/via Civita Castellana); 446 (tra le 7,30 e le 13,30 attiva tra circonvallazione Cornelia e il lungotevere Diaz/piazza De Bosis); 490 (tra le 6,50 e le 15 in funzione tra la stazione Tiburtina e viale Washington); 492 (tra le 6,40 e le 16 in servizio tra la stazione Tiburtina e piazza Barberini); 495 (tra le 6,50 e le 15,20 attiva tra la stazione Tiburtina e viale Washington); 590 (da inizio servizio e sino alle 16 in funzione tra piazza di Cinecittà e viale Washington);  716 (tra le 6,50 e le 16 in servizio tra via Ballarin e piazza Oderico da Pordenone); 718 (tra le 7,20 e le 11,30 attiva tra largo La Loggia e stazione Trastevere); 719 (tra le 6,40 e le 11,15 in funzione tra Magliana e stazione Trastevere); 775 (tra le 7 e le 11,10 in servizio tra via Nazzani e stazione Trastevere); 781 (tra le 7,10 e le 15,35 attiva tra Magliana e stazione Trastevere); 792 (tra le 6,40 e le 10,50 in funzione tra Eudes e largo Murialdo); 870 (tra le 7,20 e le 12 in servizio tra via del Trullo e il Terminal Gianicolo); 881 (tra le 7,30 e le 11,50 attiva tra Avanzini/Incis e il lungotevere in Sassia); 910 (tra le 7,30 e le 14,30 in funzione tra la stazione Termini e via Mercadante); 911 (tra le 7,30 e le 14,10 attiva tra la stazione del San Filippo Neri e il lungotevere Diaz/piazza De Bosis); 913 (tra le 7,30 e le 12,50 in funzione tra la stazione di Monte Mario e la stazione metro di Cipro); 916F (tra le 6,55 e le 16,05 in servizio tra via Andersen e il lungotevere in Sassia); 982 (da inizio servizio e sino alle 15 circa, direzione XVII Olimpiade la linea sarà limitata sul piazzale della stazione di San Pietro); 990 (tra le 7,20 e le 14,10 attiva tra la stazione di Monte Mario e la stazione metro di Cipro).

Qui il dettaglio delle deviazioni Atac.

LE DEVIAZIONI PER GLI ALLESTIMENTI

Inoltre, per gli allestimenti della gara, domenica dalla mezzanotte sarà attuata la chiusura al traffico veicolare della carreggiata di via Celio Vibenna e via di San Gregorio, nel tratto e verso compreso tra piazza del Colosseo e Porta Capena, e del tratto di via Cavour compreso tra via dei Serpenti e largo Corrado Ricci. Queste chiusure comporteranno un’ulteriore deviazione, sabato sera, per le ultime corse delle linee 51, 75, 85, 87 e nMB. A spostarsi saranno poi anche le ultime corse, sempre sabato sera, delle linee 3 bus e 81 e poi, nella notte tra sabato e domenica, cambieranno percorso i collegamenti n3d e NMC. 

LA STRACITTADINA

Confermata anche quest’anno la stracittadina di 5 chilometri, che si terrà in contemporanea, e la possibilità di effettuare la staffetta, correndo la maratona in una squadra di 4 persone che potranno dividersi il percorso per 10 km a testa. Acea si conferma main sponsor della manifestazione, Sport e salute partner mentre Corriere dello sport, Infront, Italia marathon club e Atielle sono tra gli organizzatori.

“È un vero piacere salutare il ritorno della maratona in primavera, dopo un periodo difficile per la città e per lo sport- ha commentato il sindaco di Roma Gualtieri durante la presentazione dell’evento- Questa è l’edizione della rinascita, improntata a un messaggio di pace e solidarietà molto positivo, considerata la scelta di destinare una quota delle iscrizioni e aiuti, con una collaborazione con il banco alimentare, al popolo ucraino che sta subendo un attacco inaccettabile. Un sentimento condiviso dalle oltre 10mila persone iscritte che provengono da tutti il mondo”.

“La maratona di Roma è la corsa più bella del mondo– ha aggiunto Gualtieri- per i monumenti che si incontrano nel tragitto, per il percorso ineguagliabile da nessun altro luogo al mondo. Un appuntamento eccezionale che siamo felici di ospitare e di poter considerare come uno dei tanti appuntamenti sportivi importanti che fanno di Roma, sempre di più, la Capitale dello sport”.

“Questa- ha aggiunto l’assessore capitolino a Sport, Turismo e Grandi eventi, Alessandro Onorato, anche lui presente alla presentazione- è una manifestazione fondamentale per lo sport di Roma che sta portando risultati importanti. La nostra ambizione è quella di avvicinarci e superare maratone come quelle di Parigi e Berlino Eventi come questi favoriscano poi anche una maggiore permanenza e il ritorno dei viaggiatori a Roma, che sono due degli indici che noi vogliamo migliorare”.

Infine il presidente di Sport e Salute, Vito Cozzoli, ha ricordato come la “missione” dell’ente da lui guidato “sia proprio la crescita dello sport e la promozione di stili di vita sani, puntando sul valore formativo, educativo ed economico dello sport. Ma dobbiamo fare sempre di più per promuovere una dimensione innovativa e moderna dello sport. La maratona di Roma è un occasione per promuovere l’app di Sport e Salute che serve a connettere sportivi ed associazioni sportive”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn