Vaccino, Fonti Chigi: “All’Italia 532mila dosi aggiuntive”

Saranno consegnate nelle ultime due settimane di marzo e aiuteranno ad affrontare l'emergere di nuovi contagi e varianti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Delle 4 milioni di dosi di vaccino negoziate dalla presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen con le aziende produttrici (a partire da BioNTech-Pfizer), fonti di Palazzo Chigi precisano che per l’Italia ciò equivale ad una quota aggiuntiva di 532mila dosi che saranno consegnate nelle ultime due settimane di marzo e che aiuteranno ad affrontare l’emergere di nuovi contagi e varianti. Si tratta di dosi aggiuntive rispetto a quanto già previsto nel programma di consegna relativo al primo trimestre 2021.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»