fbpx

Tg Lazio, edizione del 10 marzo 2020

CORONAVIRUS, ROMA BLIDATA E RAGGI RIUNISCE VERTICI IN CAMPIDOGLIO

Roma blindata dopo il decreto del premier Conte. Stretta sulla movida, sui locali che cesseranno le attività alle 18, sugli spostamenti, e sui mercati storici come Porta Portese che chiude i battenti. Prorogata al 3 aprile anche la chiusura delle scuole. La sindaca, Virginia Raggi per l’occasione ha riunito in Campidoglio i vertici dell’amministrazione capitolina per valutare i provvedimenti da assumere alla luce del decreto. All’incontro hanno partecipato i dirigenti della Polizia locale di Roma Capitale. Nel pomeriggio, infine, partiranno le pattuglie di controllo per verificare il rispetto dell’obbligo di chiusura di bar e ristoranti.

SPALLANZANI: 60 POSITIVI A CORONAVIRUS, IN FLESSIONE I RICOVERI

Sono 81 i pazienti ricoverati all’Istituto Spallanzani di Roma, 60 positivi dei quali 10 necessitano di supporto respiratorio. Per alcuni di loro il quadro clinico è stabile o in netto miglioramento. Secondo l’ultimo bollettino medico, i pazienti in osservazione sono 19 e in in giornata sono previste ulteriori dimissioni. La struttura ospedaliera ha inoltre evidenziato che ad oggi i ricoveri sono in lieve flessione e grazie alla collaborazione delle strutture territoriali, delle Asl e della Sanità Militare, è aumentata anche la capacità di dimissione e gestione a domicilio.

CORONAVIRUS, CAMERA COMMERCIO: EFFETTI NEGATIVI PER 76% IMPRESE

Tra le principali vittime dell’effetto Coronavirus ci sono le imprese. Secondo la Camera di commercio di Roma, infatti, ben il 76% di quelle presenti sul territorio hanno subito effetti negativi, con calo del fatturato che nella maggior parte dei casi supera il 30%. Il dato, inoltre, è destinato ad aggravarsi con l’entrata in vigore da oggi dell’ultimo decreto per presidente del Consiglio, che dispone la chiusura di tutte le attività commerciali dalle 18.

PACCO SOSPETTO RECAPITATO A 54ENNE RESIDENTE A PALOMBARA SABINA

Ancora pacchi sospetti dopo quelli esplosi tra Roma e Fiumicino nei giorni scorsi. Un uomo di 54 anni di Palombara Sabina, insospettito dalla presenza di un mittente fittizio, ha allertato i Carabinieri dopo aver ricevuto un plico presso la sua abitazione. All’interno del pacco è stata individuata una batteria collegata ad alcuni fili. Il dispositivo quindi è stato prontamente disinnescato dagli artificieri. L’uomo che ha ricevuto il pacco a casa è un portiere di uno stabile nella zona di Ponte Milvio, a Roma.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

10 Marzo 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»