Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Garante infanzia, lunedì 14 premiazione del concorso per il logo

POTENZA - Si svolgerà lunedì 14 marzo alle ore 10,30 presso
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

basilicataPOTENZA – Si svolgerà lunedì 14 marzo alle ore 10,30 presso il Teatro Stabile di Potenza la cerimonia di premiazione del concorso indetto dal garante dell’infanzia e dell’adolescenza per la realizzazione di un logo per l’identificazione dell’organismo istituzionale.
Questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, Vincenzo Giuliano, presente anche il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Piero Lacorazza, ha comunicato che “sono stati circa 500 gli elaborati tra i quali la commissione giudicatrice ha dovuto scegliere, realizzati secondo i criteri indicati dal bando. Il logo accompagnerà tutta la comunicazione ufficiale delle attività che il garante dell’infanzia e l’adolescenza svolgerà durante il suo mandato e nel corso della manifestazione del 14 marzo verrà premiato non solo il vincitore, un ragazzo di Potenza, ma anche tutti gli alunni che hanno partecipato al concorso. L’istituto artistico e musicale trasformerà ora adeguerà il disegno rappresentante il logo dal punto di vista mediatico”.
“Scopo principale dell’iniziativa – spiega Giuliano – è stato quello di far conoscere meglio ai ragazzi i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, dando loro, attraverso l’impegno diretto nella realizzazione del logo, la possibilità di approfondire, conoscere e rappresentarli per mezzo della loro inventiva ed il loro entusiasmo, scoprendo anche un nuovo approccio conoscitivo delle istituzioni del Paese e della Regione Basilicata”.
Le scuole e le associazioni che hanno aderito al concorso sono: Istituto Istruzione Superiore “L. Sinisgalli” di Senise; l’Istituto Comprensivo “L. Milani” di Potenza; la Scuola infanzia I.C. di Barile, Ripacandida, Ginestra; l’Istituto Comprensivo 1 “L. Milani” di Policoro; l’Istituto Comprensivo “Domenico Savio” di Potenza; l’ Istituto d’istruzione secondario “F. S. Nitti” di Potenza; l’Istituto Comprensivo “Busciolano” di Potenza; l’Istituto Comprensivo “G. Pascoli” di Matera; l’Istituto comprensivo 1 di Lavello; l’Istituto Comprensivo di Pignola; l’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Barile; l’Istituto Comprensivo “Palermo” di Satriano; la Scuola primaria  di Sant’Angelo le Fratte; l’Istituto Comprensivo di Tricarico; l’Associazione “Dopo di noi” di Potenza e l’Associazione “GVS”.
Intervenendo alla conferenza stampa il presidente del Consiglio regionale, Piero Lacorazza, nell’evidenziare il ruolo del garante per la tutela degli adolescenti e dei ragazzi in generale ha sottolineato in particolare “quanto sia importante la figura della donna nella crescita dei bambini. Se riusciremo – ha aggiunto – a costruire maggiori diritti per l’infanzia e l’adolescenza, saremo in condizione di alleviare maggiormente il peso che le donne e le famiglie sopportano. Lo stesso vale per i diritti dei ragazzi con disabilità. Bisogna partire – ha concluso – dalle fragilità presenti per portare avanti maggiori politiche di inclusione ed il Consiglio regionale su questi temi sta lavorando bene”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»