Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Presunte tangenti al Comune di Foggia, quattro indagati

Tra i destinatari del provvedimento ci sono un consigliere comunale e un imprenditore
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – I militari della guardia di finanza stanno dando esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, firmata dal gip del tribunale di Foggia, a carico di quattro persone nell’ambito di una inchiesta su un presunto giro di tangenti che coinvolgerebbe il Comune di Foggia. Tra i destinatari del provvedimento ci sono un consigliere comunale e un imprenditore. L’inchiesta è coordinata dalla procura di Foggia. 

In particolare, il prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, ha disposto la sospensione di Bruno Longo dalla carica di consigliere comunale. Assieme ad altre tre persone, è accusato di induzione indebita a dare o promettere utilità. Il provvedimento di sospensione è stato trasmesso al Comune di Foggia.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»