Recovery Fund, il Parlamento europeo lo approva a grande maggioranza

La soddisfazione di Ursula Von Der Leyen: "Così usciamo dalla crisi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BRUXELLES – È stata annunciata l’approvazione ufficiale della Recovery and Resiliance Facility con 582 voti a favore, 40 contrari e 69 astenuti. Ora, stando a quanto ha detto ieri dal vicepresidente dell’esecutivo della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, la firma per l’accordo dovrebbe essere formalizzata gia’ venerdi con un procedimento veloce e il regolamento potrebbe entrare in vigore dal 18 febbraio con la pubblicazione in gazzetta ufficiale.

L’Italia si e’ fatta sentire supportando il Recovery con i voti a favore del Partito Democratico, dei Cinque stelle, di Forza Italia e della Lega, che in un comunicato ieri si e’ detta fiduciosa vedendo “una nuova stagione per l’utilizzo dei fondi del Recovery, un’occasione per riportare l’Italia protagonista”. Unici astenuti i deputati di Fratelli d’Italia.

VON DER LEYEN: BENE PARLAMENTO UE, COSI’ USCIAMO DA CRISI

Accolgo con favore il voto del Parlamento europeo sul Recovery, il cuore di NextGenerationEU. Mentre i vaccini ci aiutano a uscire dalla crisi sanitaria, il Piano di Recupero e resilienza ci portera’ € 672,5 miliardi per sostenere persone, imprese e comunita’ per uscire dalla crisi economica”. Cosi’ la presidente della Commissione Ue Ursula Von Der Leyen su twitter.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»