Coronavirus, Governo: “Prosegue la linea di massima precauzione, solidarietà alla Cina”

Lo rende noto palazzo Chigi, al termine della riunione interministeriale sul coronavirus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il governo continuerà a perseguire una linea di massima precauzione con l’obiettivo prioritario di assicurare la tutela della salute di tutti i cittadini, come fatto fino ad ora con tutte le misure già assunte. Il governo continuerà, inoltre, ad aggiornarsi con vigile attenzione avendo cura che tutte le iniziative restino costantemente adeguate ai criteri di proporzionalità e adeguatezza fin qui adottati”. Lo rende noto palazzo Chigi dopo che, questa mattina al termine del l’incontro interministeriale per un aggiornamento sul rischio sanitario collegato al coronavirus. La nota arriva dopo che il portavoce del ministro degli esteri di Pechino, Geng Shuang, aveva espresso irritazione per la decisione dell’Italia di sospendere tutti i voli diretti con la Cina.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Spallanzani: “Italiano positivo senza febbre, stabili i coniugi cinesi”

“Il governo- si legge ancora nella nota- continuerà a promuovere iniziative di sostegno umanitario e, anche a livello europeo, di solidarietà nei confronti del popolo cinese. Sono allo studio iniziative anche di collaborazione scientifica per sostenere il grande sforzo delle autorità cinesi”.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Ippolito (Spallanzani): “Per il vaccino serve un anno”

“Il governo inoltre- conclude la nota ha avviato una istruttoria per l’adozione di misure di contenimento degli effetti negativi dell’emergenza sul nostro sistema economico e produttivo“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

10 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»