Renzi: “Tutto il sostegno all’Iraq, Daesh perderà la battaglia”

"L'Iraq e' stato uno delle culle della civilta' dell'uomo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Matteo Renzi

“L’Iraq e’ stato uno delle culle della civilta’ dell’uomo ed ha un ruolo cruciale per la stabilita’ dell’intera regione del Medio Oriente. Dunque ogni sforzo per assicurare stabilita’ all’Iraq non e’ solo rivolto al futuro ma e’ un tributo a un passato straordinario“. Cosi’ il presidente del consiglio Matteo Renzi, in una dichiarazione alla stampa congiunta dopo l’incontro con il premier iracheno Al Abadi. Renzi esprime “tutto il sentimento di sostegno e di amicizia” del popolo italiano “al popolo e alle forze armate irachene, impegnate in una lotta contro Daesh, contro terroristi senza scrupoli che devono sapere che perderanno la loro battaglia”.

“I terroristi senza scrupoli di Daesh devono sapere che perderanno la loro battaglia. L’Iraq e con l’Iraq tutta la comunità internazionale vincerà questa sfida, non solo attraverso la Coalizione internazionale ma anche attraverso il lavoro delle nostre comunità culturali, economiche e diplomatiche”, aggiunge il presidente del consiglio Matteo Renzi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»