hamburger menu

Motociclista e youtuber svedese scorrazza per le spiagge sarde, segnalata alla Forestale

Le imprese di Sara Aydin, postate sui social, fanno infuriare gli ambientalisti: "Cafonate, chissà se in Svezia glielo permettono"

Pubblicato:10-01-2023 16:17
Ultimo aggiornamento:10-01-2023 18:40
Canale: Sardegna
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le foto sono tratte dal profilo Instagram di SARA AYDIN

CAGLIARI – Rischia di pagare cara la sua avventura in Sardegna la motociclista professionista svedese
Sara Aydin
, youtuber e influencer famosa in tutta Europa per le acrobazie in sella alle due ruote. Aydin in questi giorni ha fatto tappa nell’isola e, a beneficio dei centinaia di migliaia di suoi followers, ha postato su Instagram alcuni video– ancora visibili nelle stories- che la immortalano mentre impenna con la moto in mezzo al traffico delle strade di Cagliari e, soprattutto, scorrazza sulle spiagge del nord Sardegna.

“Imprese” che non hanno ricevuto il plauso di Stefano Deliperi, presidente dell’associazione ambientalista Gruppo d’intervento giuridico, che oggi annuncia di aver segnalato l’influencer al Corpo forestale sardo e alla Guardia costiera. “Della sua passione sulle due ruote Aydin ne ha fatto un mestiere- tuona Deliperi- ma il fatto che ci guadagni non l’autorizza a piovere su questa isola nel bel mezzo del Mediterraneo occidentale a fare quello che le salta in testa. Per esempio, impennare ripetutamente su trafficate strade cittadine e scorrazzare in moto sulle spiagge. Sono cafonate, causano pericoli sulle strade, provocano danni all’ambiente e, guarda un po’, sono pure vietate. Chissà se in Svezia l’avrebbero permesso”. Nel dubbio, fa sapere Deliperi, abbiamo segnalato tali prodezze al Corpo forestale e di vigilanza ambientale e alla Guardia costiera. Magari così si diverte ancora di più”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2023-01-10T18:40:00+01:00

Ti potrebbe interessare: