Ecco il centrodestra: “Via l’obbligo dei vaccini ed il Jobs Act”

ROMA – Via l’obbligo dei vaccini, via il Jobs Act: il centrodestra in piena campagna elettorale promette una netta inversione nelle politiche del paese.

La posizione sui vaccini la annuncia Matteo Salvini su twitter. Il leader leghista promette infatti di cancellare il decreto Lorenzin: “Vaccini sí, obbligo no. E via la tassa assurda sulle sigarette elettroniche“.

Parla invece ai microfoni di ‘Radio Anch’io’ su Radio1 l’ex cavaliere Silvio Berlusconi. Obiettivo del leader di Forza Italia è il Jobs Act, una misura che “è sostanzialmente fallita, perché non ha indotto le imprese a creare occupazione stabile, ma quasi esclusivamente lavoro precario. In ogni caso- precisa Berlusconi- è una norma che sta esaurendo i suoi effetti. Quando saremo al governo non torneremo naturalmente al regime precedente, ma introdurremo strumenti più efficaci del jobs act per correggerne gli effetti distorsivi e incentivare le imprese a creare lavoro stabile”.

LE CANDIDATURE IN LOMBARDIA E LAZIO

L’ex cavaliere affronta poi il nodo delle candidature alle elezioni regionali in Lombardia e Lazio, che sta provocando non poche tensioni nell’alleanza di Centrodestra, dopo il ritiro del governatore lombardo, Roberto Maroni, e ‘l’autocandidatura’ del sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi.

“Maroni- dice Berlusconi- ha preso una decisione personale. Siamo dispiaciuti. Non abbiamo nessun accordo per la presenza di Maroni in un futuro Governo“.

Il leader di Forza Italia accetta poi la candidatura del leghista ed ex sindaco di Varese Attilio Fontana al Pirellone: “Io credo che in Lombardia il candidato sarà Attilio Fontana perché è stimato, è conosciuto e affidabile. Non c’è nulla che ci allontani da Salvini”, precisa Berlusconi che ammette di “aver fatto sondaggi per tre giorni sul candidato della Lega”.

Per quanto riguarda il Lazio “Gasparri può essere un ottimo candidato. Ma prima bisogna essere sicuri che non ci siano altri candidati che ostacolino la vittoria”. Alla domanda “si riferisce a Pirozzi?” Berlusconi risponde: “Sì, esatto”.

LO STOP DI ROMANI SUI VACCINI

“Non penso proprio” sia possibile inserire l’abolizione dell’obbligo vaccinale nel programma del centrodestra come chiede Salvini. Lo dice il presidente dei senatori di Forza Italia Paolo Romani, interpellato a Montecitorio.

“Io sono favorevole all’obbligo- aggiunge- noi abbiamo votato convintamente” il decreto.

10 Gennaio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»