Giornale radio sociale, edizione del 9 dicembre 2019

Giornale radio a cura di http://www.giornaleradiosociale.it/
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

INTERNAZIONALE – Mancanza di ossigeno. I cambiamenti climatici minacciano gli ecosistemi. La denuncia in una ricerca internazionale. Il servizio di Fabio Piccolino.

DIRITTI – Italiani anche noi. Riparte la mobilitazione della società civile per chiedere la riforma della legge sulla cittadinanza. Il primo appuntamento è fissato per il prossimo 18 dicembre, con un falsh mob a piazza Montecitorio. “Noi figli illegittimi in questo paese, che pure ha investito su di noi”.

ECONOMIA – Si può fare. Dal Kurdistan turco all’Italia, un attivista diviso tra il lavoro di mediatore culturale e la falegnameria dove scolpisce giochi per bambini da materiali di scarto. Si chiama Sait Dursun, ascoltiamolo ai nostri microfoni.

SOCIETA’ – Solidarietà sotto l’albero. Un Natale aperto alla solidarietà, alla condivisione e all’integrazione, quello proposto da Oxfam. A Cecina uno shop dell’organizzazione umanitaria offre tantissimi prodotti solidali di abbigliamento e alimentari dall’Italia e dal mondo: un modo diverso di fare un regalo, contribuendo a garantire un reddito dignitoso a chi ha meno, sia in alcune delle aree più povere del pianeta, che nel nostro paese.

CULTURA – Su il sipario. Torna con una seconda edizione il progetto “Movimenti. Teatri della salute”, che coinvolge le compagnie operanti nei diversi Dipartimenti di Salute mentale dell’Emilia-Romagna. Appuntamento il 10 dicembre al Salone Snaporaz di Cattolica con lo spettacolo dal titolo “I figli sono figli” per un incontro fra l’arte teatrale, la lotta al pregiudizio e la ricerca nel campo della riabilitazione e dell’inclusione sociale.

SPORT – Siblings in sport. A Bologna fino al 18 gennaio la mostra fotografica che racconta i fratelli dei giovani affetti da autismo. Organizzata da portfund, l’esposizione descrive con gli scatti dell’italo-argentina Agata Segafredo, ad alcuni partecipanti ad attivita? ed iniziative sportive, la straordinaria intesa che nasce e si coltiva tra fratelli capaci di lottare insieme per il successo e la vittoria.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»