hamburger menu

E alla fine partono i lavori per il rigassificatore di Piombino

Il sindaco conferma il ricorso al Tar, ma chiede al governo le compensazioni: "Purtroppo è simbolicamente e concretamente sempre più vicino"

Pubblicato:09-11-2022 14:52
Ultimo aggiornamento:21-11-2022 14:40
Canale: Ambiente
Autore:
nave_rigassificatore_fsru_golar_artic
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

FIRENZE – A Piombino partono i lavori per il rigassificatore. “Snam ha comunicato l’imminente avvio dei lavori per la realizzazione degli impianti necessari alla messa in funzione del rigassificatore”, spiega il sindaco Francesco Ferrari. “È una notizia che non avremmo mai voluto apprendere, ma che è logica conseguenza dell’autorizzazione concessa dalla conferenza dei servizi presieduta dal commissario straordinario Eugenio Giani”.

“È una notizia che non avremmo mai voluto apprendere”

Così mentre il Comune lavora al ricorso al Tar, sul quale la task force messa in piedi dal municipio sta lavorando, “adesso è arrivato il momento di gestire la contropartita che Snam per legge deve alla città per compensare i lavori che si appresta ad eseguire. Responsabilmente, faremo quanto in nostro potere per tutelare la comunità sia attraverso il percorso giudiziario, sia con le opere che pretenderemo dall’azienda”.

Anche perché, ammette, “purtroppo, non possiamo che prendere atto che il rigassificatore è, simbolicamente e concretamente, sempre più vicino. È un dato di fatto e sarebbe irresponsabile da parte dell’amministrazione non prendere il posto che ci spetta al tavolo della trattativa con Snam”.

LEGGI ANCHE Energia, autorizzato rigassificatore. Giani: “Snam può iniziare opere a Piombino”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-11-21T14:40:56+01:00

Ti potrebbe interessare: