Roma, la Camera di Commercio pronta a sostenere le imprese incendiate a Centocelle

Dopo la Pecora elettrica, anche il Baraka Bistrot colpito da un incendio doloso nel quartiere di Centocelle
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Nei prossimi giorni la Camera di commercio di Roma attiverà una serie d’iniziative per essere vicina alla imprese colpite dai drammatici attentati degli ultimi giorni”. Ad affermarlo è Lorenzo Tagliavanti, presidente della Camera di commercio di Roma, in seguito ai “gravissimi fatti avvenuti negli ultimi giorni nel quartiere Centocelle”.

LEGGI ANCHE: Dopo la ‘Pecora elettrica’, nuovo rogo in un locale a Centocelle: distrutto il Baraka Bistrot

Tagliavanti ricorda che “proprio nei giorni scorsi, poco prima dei gravissimi accadimenti, abbiamo tenuto un Consiglio della Camera di commercio di Roma (nel quale siedono tutte le Associazioni di categoria del mondo produttivo) nel quale abbiamo incontrato il prefetto Bruno Frattasi, direttore dell’Agenzia nazionale dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, Guglielmo Muntoni, presidente della terza sezione penale del Tribunale di Roma e il criminologo Maurizio Fiasco per affrontare e approfondire la grave tematica dell’infiltrazione criminale nel tessuto imprenditoriale romano e laziale. E’ chiaro che a Centocelle siamo ormai di fronte a un’emergenza e credo che, mai come in questo momento, le Istituzioni democratiche debbano unitamente mettere in campo tutte quelle iniziative per testimoniare non solo a parole, ma con atti concreti, la vicinanza alle imprese e ai territori colpiti da questi gravissimi atti che non hanno ripercussioni negative solo sull’economia ma più in generale sulla normale convivenza civile”.

E ancora: “Dovrebbe essere chiaro a tutti- conclude Tagliavanti- che ciò che criminale è sleale e ciò che è sleale ha gravissime ripercussioni sulla crescita economica e civile dei territori mettendo a repentaglio la normale attività dei tanti imprenditori che ogni giorno con il loro sapere e con la loro opera affrontano le difficili sfide del mercato. Le iniziative che prenderemo nei prossimi giorni saranno condivise proprio con coloro che stanno subendo in queste ore questa tremenda offensiva”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»