Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Glifosato, Commissione Ue non trova un accordo sul rinnovo

L'assemblea non è riuscita a raggiungere la maggioranza qualificata per rinnovare tale autorizzazione, che scadrà improrogabilmente a dicembre.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – E’ terminata con un nulla di fatto la riunione della Commissione europea convocata stamani per votare la proposta di rinnovo di altri 5 anni dell’autorizzazione del glifosato, principio attivo di un erbicida largamente usato in agricoltura e ritenuto da alcuni cancerogeno.

Come spiegano due ministri su Twitter – Carole Dieschbourg del Belgio e Carole Dieschbourg del Lussemburgo – l’assemblea non è riuscita a raggiungere la maggioranza qualificata per rinnovare tale autorizzazione, che scadrà improrogabilmente a dicembre.

Dopo attenti studi, se da un lato l’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) ha valutato che il principio attivo è un cancerogeno ‘probabile’, per l’Efsa, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, è del tutto sicuro. Questo ha creato una spaccatura tra i Paesi membri dell’Ue.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»