Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

“Sirene”, il 9 novembre la terza puntata su Rai 1

Ecco alcune anticipazioni del nuovo episodio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La terza puntata della serie tv campione di ascolti “Sirene” andrà in onda il 9 novembre alle 21.20 su Rai 1. In questo episodio le sirene tenteranno di dividere la coppia formata dal tritone Ares e l’umana Francesca.  Il legame tra i due è però più forte che mai e Ares inizierà a valutare l’ipotesi di diventare un umano a tutti gli effetti. La professoressa Maldini intanto trova nel direttore dell’acquario Coppola un alleato nella ricerca della vera identità delle sirene. Yara invece scoprirà di provare dei sentimenti per Salvatore.

“Sirene”, una scommessa

“Sirene” si rivela un esperimento riuscito per Rai Fiction, lanciatasi in un’avventura rischiosa,  decidendo di co-produrre una serie tv fantasy. La fiction in sei episodi ambientata nella città di Napoli, con protagonisti sirene e tritoni, ha riscontrato un buon successo di pubblico, totalizzando nella puntata d’esordio 4 milioni 870mila telespettatori pari al 20.6% di share. 

Nel cast accanto all’affascinante Luca Argentero, nei panni di Salvatore, troviamo Valentina Bellè, Michele Morrone. A cui si aggiungono Maria Pia Calzone, Ornella Muti, Denise Tantucci, Massimiliano Gallo, Lorena Cacciatore e Yari Gugliucci.

 “Sirene”, la sinossi

Le sirene sono arrivate sulla terra per dare un futuro alla propria specie e incantare gli uomini con la propria magia, ma saranno i maschi napoletani in realtà a conquistarle con la loro passionalità. Se nel mondo ci sono sempre meno uomini con la U maiuscola, in mare le cose non vanno molto meglio. I tritoni sono quasi estinti e le sirene del Mediterraneo non possono più riprodursi. Quando l’ultimo esemplare maschio della specie sparisce dal mare si scatena il panico, alcune sostengono con certezza che si sia rifugiato sulla terraferma, innamorato perdutamente di una femmina umana.

 

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»