Reggio Emilia, tracciata svastica su auto di esponente di Sel

E' del presidente del circolo che denunciò gli striscioni anti profughi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO EMILIA  –  Una svastica tracciata sulla portiera dell’auto del presidente del circolo “Loukanikos” di Sel di Reggio Emilia Cosimo Pederzoli. E’ il gesto vandalico su cui sta indagando la Digos di Reggio Emilia, dopo gli striscioni contro l’accoglienza dei profughi affissi di fronte alla sede della cooperativa “Dimora di Abramo”, contro cui Pederzoli si era scagliato. Sulla vicenda, la capogruppo di Sel Lucia Lusenti ha proposto oggi in Consiglio comunale un ordine del giorno urgente. Il documento è stato ammesso alla discussione e verrà trattato (come da prassi) in coda all’ordine del giorno. “Speriamo siano vandali con pessimo gusto, auguriamoci non siano fascisti o nazisti del nuovo millennio”, commenta Pederzoli. “La vernice della macchina si mette a posto senza problemi, bastano pochi giorni, mentre è evidente la difficoltà di sanare il nostro Paese dal vento dei populismi e delle destre. Non abbassiamo la guardia. Anche a Reggio Emilia”, aggiunge.

svastica macchina sel

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»