A Bologna Ronchi (licenziato dal sindaco) lancia la lista contro il Pd

L'obiettivo e' "mandare a casa questa gente", cioe' il Pd, che "vuol fare tornare indietro questa citta'"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – L’obiettivo e’ “mandare a casa questa gente”, cioe’ il Pd, che “vuol fare tornare indietro questa citta’”. Alberto Ronchi lancia l’alternativa civica a sinistra al Pd e Virginio Merola. E “se vince la Lega, e non vincera’, non e’ colpa mia, ma del gruppo dirigente del Pd di Bologna”, manda a dire l’ex assessore all’altola’ preventivo dei democratici.

ronchi

“Dalle piccole cose nascono grandi cose. Si ricordino che criceti e conigli insieme non fanno un leone”, ribatte Ronchi durante la conferenza stampa al Jukebox cafe’. “Io sono un uomo di governo, si fa un progetto politico per il governo della citta’”, detta le regole Ronchi, “un soggetto che amministri questa citta’ non secondo gli amici e i privilegi. Io sono disponibile e lavorero’ in questa direzione. Se c’e’ la volonta’ questa volta si puo’ ottenere un risultato importante”. Ma Ronchi qualche critica a Virginio Merola la fa: in un primo tempo ha mantenuto la sua indipendenza, poi “alla fine si e’ schiacciato su questo gruppo dirigente del Pd”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»